Ovviamente per il Cremlino un’ulteriore espansione, con l’ingresso della Finlandia e della Svezia all’alleanza, non contribuirà a una maggiore sicurezza dell’Europa

Una ulteriore espansione della Nato, con l’ingresso della Finlandia e della Svezia all’alleanza, non contribuirà ad una maggiore sicurezza dell’Europa. E’ quanto ha ribadito il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, commentando le rivelazioni del Times secondo cui i due Paesi potrebbero entrare nella Nato in estate.

Sanna Marin, the Finnish prime minister, said it was time for Finland seriously to reconsider its stance STEPHANIE LECOCQ/EPA

L’alleanza stessa è piuttosto uno strumento indirizzato al confronto. Questa non è un’alleanza che garantisce pace e stabilità. Un’ulteriore espansione dell’alleanza, ovviamente, non porterà ulteriore sicurezza al continente europeo”, ha affermato il portavoce del Cremlino.

Quanto alla questione del pagamento delle forniture di gas potrebbe essere discussa nell’incontro di oggi tra il presidente russo Vladimir Putin ed il cancelliere austriaco Karl Nehammer, primo leader europeo a Mosca dall’inizio dell’invasione il 24 febbraio scorso, ha reso noto Peskov secondo cui “l’argomento principale” al centro del colloquio sarà la situazione in Ucraina, ma si parlerà anche del gas, “la discussione non può essere esclusa, perché questo argomento è molto, molto rilevante per la parte austriaca”.

 

/ 5
Grazie per aver votato!