E’ notizia di questi giorni.

L’UE ha stabilito che l’allevamento intensivo delle anatre in Francia allo scopo di ottenere il “fois gras”
è conforme alle regole

Sono oltre 44 milioni le anatre che subiscono questo trattamento.. Tutto per arrivare ad avere un fegato “esploso” dopo un periodo di ingestione forzata di circa 10 Kg al giorno di mangime tramite l’immissione di un tubo metallico nelle anatre. Chiuse in spazi nei quali non possono muoversi, queste bestiole sono obbligate ad ingerire questa quantità al solo scopo di ingrossarne il fegato che verrà utilizzato per la preparazione di una “prelibatezza” alla quale i francesi, e non solo, non sanno rinunciare.

Tutto per “gustarlo come in foto:

Disposti a spendere da un minimo di 28 fino a oltre i 36 Euro al kilo, questo “accessorio culinario” registra un totale mondiale di oltre 20.000 tonnellate annue.

Ma la Francia ,non disposta a perdere questa fetta di mercato e di profitto, tenta di abilitarne l’allevamento dichiarando che ora le pratiche non sono più così violente.
Questo filmato, preso dal programma “Cartabianca”, racconta un’altra storia.

Ma c’è una notizia che fa sperare.. almeno cosi’ sembra.. Sono già 22 i Paesi UE che hanno bandito la vendita, Italia inclusa, insieme agli Stati Uniti ed ora alla Gran Bretagna.

Come si vede, comunque vada, il problema è stato sollevato e l’indignazione popolare ha obbligato molti Paesi a rivedere il commercio di questo prodotto.
Senza mercato non c’è vendita e quindi ricavi.
La regola del profitto qui ha perso…

Grazie alle pressioni dei popoli e dei mass media…
Un piccolo esempio di come si dovrebbe agire anche su altri versanti…

 

/ 5
Grazie per aver votato!