Ma possibile che stiamo diventando tutti dementi?

Risponderò a questa domanda in modo critico nella speranza che in questo arcipelago di qualunquismo nel quale la guerra ci ha precipitati ci sia ancora qualcuno in grado di ragionare liberamente.

Zelensky? A me pare che faccia di tutto per evitare il cessate il fuoco e spinga sempre più l’UE e la Russia verso una guerra mondiale. Siamo sull’orlo di un abisso e Zelensky ha scelto la guerra esponendo anche l’Italia ai missili nucleari sovietici.

Mi domando cosa serva l’UE se non a garantire la sottomissione perenne al governo USA di tutti gli stati che aderiscono alla NATO.

Dalle agghiaccianti parole di una signora Ucraina (mi sembrava si presentasse come braccio destro di Zelensky) nelle televisioni italiane si capisce che la guerra procederà fino alla fine.

Ma quale fine? Dove ci vuole trascinare Zelensky? In una guerra frutto dello scellerato ampliamento NATO? Provate un po’ a riflettere.

Zelensky segue da bravo attore un copione datogli dagli americani in una guerra che si fa a colpi di fake news e soprattutto propaganda, tanta propaganda.

Si avverte una forte demenzialità in questa propaganda, storie che neanche un bambino crederebbe. Come per esempio la storia dei nazisti buoni. Perché sì è vero, ora ci dicono che in Ucraina ci sono alcuni nazisti, ma vanno bene (sic). Ma perché vanno bene? Perché combattono Putin. Lo capite lo scollamento assurdo e demenziale? Esistono i nazisti buoni … ma la cosa più agghiacciante e che ci sono persone disposte ad ascoltare queste cose e anche a crederci. Ma li capite i contorsionismi mentali nei quali ci stanno precipitando? Queste cose bisogna dirle.

Zelensky ha chiesto aiuto all’Italia e l’Italia gli ha mandato armi, aiuti militari. Ma lo capite che questa è una dichiarazione di guerra verso la Russia?

Perché non si cerca la pace?

Queste sono le domande su cui ragionare.

Zelensky è mosso ed agitato dagli USA e siete ingenui se credete che la NATO si batta per l’indipendenza dell’Ucraina, perché l’obiettivo è solo quello di portarla sotto il giogo degli USA. Zelensky sta procedendo a traghettare, da buon attore, l’Ucraina nella NATO, come da copione USA.

La Russia ha chiesto la neutralità dell’Ucraina. Ma perché nessuno vuole accettare la neutralità dell’Ucraina? Perché?

Il fido Zelensky è comparso al congresso USA dicendo a Biden che è il leader del MONDO e della PACE. Dalle mie parti questi si chiamano lecchini.

Ma ormai tutti devono comportarsi come Zelensky, inchinarsi davanti a Biden e seguire gli USA fino alla fine del mondo.

Peccato che non tutti siano d’accordo e di questo bisogna essere consapevoli. E non parlo di Putin, ma parlo di tutti quegli italiani che non vogliono la guerra e che sono la maggioranza. Almeno questo sappiatelo.

E non venitemi a dire che sono per questo dalla parte di Putin, perché NON-LO-SONO. Io sono per la pace, come la maggioranza degli italiani.

Zelensky un eroe? Ma come si fa a credere a una narrazione da manicomio come questa? Zelensky che dice che vuole la pace con le armi? Ma cos’è un paradosso filosofico? Il paradosso dei missili etici? Orwell al confronto era solo un dilettante, un utopista. Ma vi rendete conto di quello che vi dicono?

Come si fa a credere a storie simili? Storie demenziali e fumettistiche e guai ad opporsi. Giornali come l’Huffpost forse vi spaventano quando minacciosi bollano ogni dissenso, perché il pensiero unico USA non tollera critiche?

Signori c’è la libertà di pensare, un diritto che secoli fa non avevamo, perché nessuno lo esercita? Dove sono i filosofi, ci sarà rimasto qualcuno che ami ancora la ricerca della verità? Non si può dubitare di porsi domande. Fatevi le domande.

Dobbiamo per forza berci tutte le balle che ci raccontano? come “E’ tutta colpa della Russia e della Cina, oppure “Noi siamo il regno della libertà senza obiezioni?”

Zelensky dice che sta difendendo tutti noi senza aver mai fatto un tentativo di pace. Ci sta difendendo da cosa? Dai Russi che non vedono l’ora di aggredirci e di conquistarci? Storie assurde come Putin il pazzo che un giorno ha letto Tolstoj e gli è venuta voglia di conquistare l’UE? Ma non vi rendere conto che sono storie demenziali che offenderebbero un bambino di cinque anni e che ci vengono vendute con forza come storie profondissime e vere? Ma qualcuno davvero crede a tutto questo? Ragionate gente, ragionate. Abbiamo fatto tutto noi.

C’è molto da riflettere, o non si può?

Fonte

/ 5
Grazie per aver votato!